Skiathos town

Skiathos town


Impossibile non visitare Skiathos Town, l’unica vera e propria cittadina dell’isola, dato che le altre località sono per lo più piccoli complessi turistici addensati attorno alle spiagge più belle e frequentate. La storia della città è piuttosto recente, dato che venne costruita nel 1830 nella zona sud orientale, dopo che per molti secoli gli abitanti avevano vissuto a nord nel borgo di Kastro, cittadella fortificata per difendere l’isola dalle aggressioni dei pirati. Ma è soltanto negli ultimi decenni che Skiathos Town si è ampliata ed ha assunto un aspetto moderno, con strade che pullulano di bar, ristoranti, negozi e locali di qualunque tipo, il che le ha permesso di inserirsi tra le mete turistiche più amate ed affollate della Grecia.

Il piccolo capoluogo è ricco anche di luoghi che ne raccontano la storia e che riescono ad affascinare i turisti con un’atmosfera assolutamente unica e magica. Il corso principale, ad esempio, è intitolato ad Alexandros Papadiamantis, lo scrittore nato sull’isola e divenuto poi noto in tutta la Grecia continentale. Nella zona del porto si trova invece una statua commemorativa del sommergibile Lambros Katsonis, abbattuto dalla Marina Tedesca nel corso della guerra. Per i turisti più curiosi, una tappa obbligata è quella al Museo Folkloristico, dove sono esposti utensili e costumi tradizionali, che ricostruiscono in maniera particolare e divertente la storia dell’isola di Skiathos.

Ma sono le chiese le vere e proprie attrazioni turistiche di Skiathos Town. La più nota ed amata dai visitatori è la Chiesa di Agios Nikolaos, nel pieno centro del capoluogo, facilmente raggiungibile dalla casa di Alexandros Papadiamantis con una lunghissima scalinata, che vi porta alla terrazza della chiesa. La fatica della salita verrà ripagata dalla meravigliosa vista panoramica sulle acque cristalline e sull’intera cittadina. Una piccola curiosità sull’edificio: nel cortile panoramico hanno girato la scena d’apertura del celebre film “Mamma mia!”, motivo per cui probabilmente la chiesa è così frequentata dai turisti.

Se vi trovate a passeggiare tra le strade di Skiathos Town, allora vi consigliamo di visitare anche la Chiesa di Panagia Limnia, che riconoscerete facilmente per via del campanile che svetta sugli edifici cittadini. Questa è una tappa imperdibile per chi viene in viaggio sull’isola, perché è qui che viene conservato il cranio di Alexandros Papadiamantis. Curioso è anche il nome della chiesa stessa, che viene collegato a quei rifugiati che nel 1800 si trasferirono qui da Limni e si stabilirono a vivere proprio nella zona in cui sorge l’edificio.

Richiedi Preventivo su Skiathos

il preventivo è gratuito e senza vincoli.
In genere viene fornito in giornata o comunque entro le 24h

Il preventivo è omnicomprensivo e gratuito

Prosegui