img

Monastero di Aghios Charalampos

Se state organizzando il vostro itinerario di viaggio a Skiathos e volete pianificare un’escursione alla scoperta degli edifici religiosi e storici più caratteristici dell’isola, vi consigliamo di inserire tra le vostre mete anche il Monastero di Aghios Charalampos. Poco a nord del vicino Monastero di Panagias Evangelistrias, si trova questo convento disabitato costruito a 250 metri sul livello del mare, da cui si gode di una vista panoramica mozzafiato. Potete comodamente raggiungerlo in macchina, percorrendo una strada sterrata che si inerpica su per la collina e vi porta proprio di fronte all’edificio. Se siete camminatori esperti, sarebbe meglio raggiungere il monastero a piedi, camminando lungo un sentiero da cui si possono ammirare i meravigliosi paesaggi circostanti.

All’interno del monastero, ristrutturato nel corso degli anni, si sono conservati splendidi affreschi del XIX secolo e, se guardate attentamente all’interno degli edifici, potete farvi un’idea di come fosse organizzata la vita monastica qualche anno fa, quando ancora questa struttura era popolata. La cosa curiosa del Monastero di Aghios Charalampos è che, dal momento in cui non ci sono più i monaci, si è installata qui una piccola colonia di gatti, che sono orami diventati un’attrazione vera e propria per i turisti. Essendo un luogo disabitato, i piccoli felini sono sempre molto affamati e sono soliti chiedere cibo ai visitatori, che ben volentieri dedicano un po’ del loro tempo sfamando questi animali, oramai ben abituati a mangiare panini o quant’altro.

Proseguendo ancora più a nord del monastero, vi imbatterete in un’altra importante struttura religiosa della zona, il Monastero di Panagia Kechria, fondato nel XVI secolo. Si tratta di un edificio oramai abbandonato, che vale la pena visitare soltanto per la splendida posizione in cui sorge, in una gola circondata da vegetazione vergine. Assolutamente caratteristico è il colore della lanterna della cupola, fucsia e celeste, che lo rende un unicum su tutto il territorio dell’isola.

Se dovete muovervi così tanto in una giornata, vi consigliamo allora di noleggiare una macchina o uno scooter presso una delle tante strutture dislocate nelle principali località turistiche di Skiathos. Ricordate che il conducente deve aver compiuto 21 anni ed avere ovviamente con sé la patente al momento in cui viene stipulato il contratto di noleggio. Si tratta della soluzione migliore per muoversi liberamente e riuscire a visitare luoghi difficilmente raggiungibili come lo stesso Monastero di Agia Charalampos.

Mappa di Skiathos

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Facebook Twitter Google Pinterest SmsS Email